Skip to main content

MSC Crociere sceglie Genova per formare a livello globale gli equipaggi delle nuove navi a GNL

By 7 Luglio 2021News

Genova, 7 luglio 2021 – E’ stata presentata oggi a Genova una partnership di lungo termine tra MSC Crociere, Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile e l’Ente per l’Addestramento di Osservatori Radar, finalizzata all’addestramento degli equipaggi delle nuove navi della Compagnia alimentate a gas naturale liquefatto (GNL) che prenderanno servizio, a partire dal 2022, con l’entrata in flotta di MSC World Europa, la prima nave World Class. L’accordo si è sviluppato sotto l’egida ed è stato fortemente voluto da Regione Liguria, che ha agevolato la partnership pluriennale con Msc per la formazione del personale che dovrà gestire i nuovi impianti.

Alla cerimonia di inaugurazione del nuovo Centro di Addestramento, che ha visto l’entrata in funzione sia del simulatore di macchina GNL (Wärtsilä) sia di quello di coperta (Cetena), hanno partecipato il Sindaco di Genova Marco Bucci, il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, insieme a Ilaria Cavo, Assessore regionale alle Politiche socio-sanitarie, alle Politiche giovanili e a Scuola, Università e Formazione, Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Crociere, il Comandante della Capitaneria di Porto di Genova Contrammiraglio Sergio Liardo, il Presidente della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile, Eugenio Massolo, e la Direttrice Paola Vidotto.

“Questo accordo va esattamente nella direzione che auspichiamo da tempo – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – con una sinergia tra pubblico e privato, per la formazione dei nostri giovani, attraverso la costruzione di percorsi che generino occupazione qualificata e siano strettamente legati alle esigenze delle aziende. Questo accordo inoltre dà impulso anche ad un settore green, tra le assi portanti anche del Pnrr, nell’ottica di una salvaguardia dell’ambiente che determini crescita e sviluppo. Il settore delle crociere è una delle voci principali della nostra economia: oggi sta ripartendo e credo non potesse esserci segnale migliore di questo accordo tra Msc e la Fondazione Accademia Marina Mercantile, fiore all’occhiello per la formazione di figure professionali nell’ambito della filiera marittimo-portuale e dei servizi di bordo”.

“L’assessorato alla Formazione e Regione Liguria – sottolinea l’assessore regionale alla formazione Ilaria Cavo – hanno avuto un ruolo di coordinamento per arrivare a questo accordo e a questo importante risultato, nella convinzione che questo progetto di formazione continua e obbligatoria di riconversione green per i dipendenti Msc sia innanzitutto un riconoscimento della qualità di questo ente di formazione che quest’anno, peraltro, ha visto riconfermata la premialità per i suoi corsi ITS. Gli effetti di questo accordo sono molteplici: rafforzare ulteriormente la missione dell’accademia della Marina Mercantile, consolidare la presenza di MSC a Genova, riconoscere la centralità della nostra città e della nostra regione anche dal punto di vista formativo con un progetto innovativo a livello nazionale e, infine, avere ora a disposizione, grazie alla spinta di questo accordo, un nuovo simulatore di macchina abilitato per Lng che potrà essere messo a disposizione anche per altre tipologie di corsi in base alle esigenze che dovessero nascere”.

“Oggi Genova fa un ulteriore passo in avanti verso il futuro”, ha affermato il Sindaco di Genova Marco Bucci. “Stiamo lavorando perché il porto della nostra città sia il primo scalo di questa grandezza totalmente sostenibile, un traguardo che vogliamo raggiungere entro il 2026. Anche l’inaugurazione di questi simulatori rientra nella cornice di ciò che Genova rappresenta, per oggi e per domani. Una città di mare che ha il mare al centro della sua vision, in grado di innovare e di andare a creare lavoro, crescita e ricchezza per il territorio in pieno rispetto della natura e della transizione tecnologica”.

“L’importante iniziativa che presentiamo oggi rende onore a Genova e alla sua grande tradizione marinaresca”, ha commentato Pierfrancesco Vago, Executive Chairman MSC Crociere. “Ma dimostra soprattutto che si possono realizzare, nell’ambito di una Blue Economy sempre più importante per l’Italia, progetti ambiziosi e in grado di coniugare lavoro, formazione, sostenibilità e investimenti sul territorio da parte di grandi gruppi internazionali come il nostro. Ci auguriamo che a questa partnership ne seguano presto altre, finalizzate anch’esse a sviluppare professionalità del futuro nel campo dello shipping, a sostegno dell’occupazione dei marittimi e della capacità innovativa del Paese”.

“Questa doppia inaugurazione” – sottolinea Paola Vidotto, Direttore della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile – “rappresenta per noi un punto di crescita e un investimento di lungo periodo. Conferma altresì la consolidata partnership con aziende leader del settore, da MSC Crociere a Wärtsilä e Cetena, garantendo quindi un processo di alta formazione per gli Ufficiali del domani”.

I corsi di formazione, programmati in un arco temporale della durata di otto anni (2021-2028), rappresentano una novità a livello internazionale e sono stati pensati in maniera specifica per gli ufficiali e per gli altri membri dell’equipaggio di coperta e di macchina di MSC Crociere, sia italiani che stranieri. Le lezioni si svolgeranno presso la sede genovese dell’Accademia, a partire da ottobre 2021, e comprendono diversi moduli di formazione (Base, Advance, Antincendio, Refresh, In Service e Train de Trainer). I corsi sono in fase di approvazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, ai sensi del Decreto n. 875 del 16/11/2017, e sono stati pensati per eccedere ampiamente i requisiti formativi minimi previsti dal Ministero stesso, a conferma dell’estrema attenzione prestata da MSC Crociere alla formazione e alla sicurezza degli equipaggi e a bordo delle proprie navi.

Il piano di formazione prevede diversi moduli, sviluppati congiuntamente da MSC Crociere e Accademia Italiana della Marina Mercantile, in funzione degli avanzatissimi sistemi di propulsione a GNL presenti sulle navi della Compagnia, in grado di garantire agli equipaggi un elevato livello di dimestichezza con la tecnologia di bordo che si caratterizza per l’innovativo sistema di bunkeraggio e gestione del GNL, il quale in futuro sarà integrato anche con un sistema di celle a combustibile del tipo Solid Oxide, attualmente in fase di sviluppo  presso i Chantiers de l’Atlantique. L’Accademia formerà, nel dettaglio, oltre 270 tra ufficiali e membri dell’equipaggio MSC Crociere, in 65 diverse sessioni. Ma tali numeri sono suscettibili di aumentare in funzione della possibile crescita futura della flotta di navi alimentate a GNL della Compagnia. A tutti gli equipaggi imbarcati sulle navi alimentate a GNL verrà erogato, inoltre, un apposito corso di formazione generale su questa tipologia di combustibile innovativo.

Il simulatore Wartsila Techsim permette una formazione completa degli ufficiali di macchina sfruttando una tecnologia avanzata in termini di modellizzazione matematica e rappresentazione tridimensionale dei locali macchina. Permette la formazione IGF e la formazione che va dal tipo specifico alla gestione delle risorse umane. Il simulatore di plancia del CETENA è stato progettato e realizzato dagli ingegneri e dai tecnici del centro di ricerca di Fincantieri per garantire il massimo livello di realismo per la formazione degli ufficiali di bordo. Il sistema installato presso l’Accademia consente inoltre l’utilizzo di caschetti per la realtà virtuale e la riproduzione fedele del comportamento delle unità navali simulate, in funzione delle diverse condizioni meteo-marine.

 

MSC Crociere ha selezionato l’Accademia Italiana della Marina Mercantile dopo una gara internazionale che ha visto la partecipazione di numerosi centri di formazione europei altamente qualificati, con sede in vari paesi. Tra i fattori che hanno permesso ad Accademia di vincere vi sono la cooperazione ormai pluriennale esistente tra le due organizzazioni relativa alla formazione dei marittimi, gli elevati standard qualitativi che Accademia è sempre stata in grado di assicurare, uniti alla sua capacità e flessibilità nel progettare corsi di formazione rispondenti alle necessità della Compagnia. La collaborazione tra MSC e Accademia comprende corsi ITS e FSE, oltre a corsi per cadetti, che si tengono presso le sedi di Genova e Lavagna e che hanno portato finora all’assunzione di oltre 120 giovani imbarcati sulle navi della Compagnia. L’offerta formativa dall’Accademia prevede corsi biennali ITS (durata 1.800 ore) in Multimedia Technician, Middle Manager di Bordo e Assistente Commissario di Bordo, oltre a corsi brevi per Fotografi, Shop Seller, Esperto Front Office/Escursioni, Animatori di Bordo, Entertainment Technician, Allievo Elettricista/Elettronico.