PERCORSI ITS – TRASPORTI FERROVIARI

Gli Obiettivi

Il Percorso si propone di sviluppare competenze specialistiche per operare nel settore ferroviario (pubblico e privato) come tecnico specializzato nella gestione e programmazione dei servizi ferroviari come tecnico abilitato alla condotta dei treni merci.

Destinatari

Si rivolge a coloro in possesso di un diploma quinquennale di Scuola Secondaria Superiore.

N.B. Per i candidati che hanno conseguito il titolo di studio richiesto all’estero si richiede equipollenza (rilasciata da MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) o attestazione di valore (rilasciata dall’Ambasciata Italiana del paese di provenienza).

Durata

La durata complessiva del corso è di 2 anni.

Requisiti

  • Età compresa tra i 18 e i 26 anni alla scadenza dell’Avviso;
  • Diploma quinquennale di Scuola Secondaria Superiore;
  • Buona conoscenza della lingua italiana livello B1;
  • Idoneità fisica all’impiego ai sensi del D.Lgs 247/2010 (Il certificato di idoneità fisica, la visita medica e i relativi costi saranno a carico degli allievi e andranno forniti in caso di ammissione al corso).
  • Cittadinanza UE.

Sbocchi Professionali

Il titolo conseguito consente di trovare occupazione sia nel settore della logistica ferroviaria che nel trasporto merci su rotaia (pubblico e privato).

LA FIGURA PROFESSIONALE

TRASPORTI FERROVIARI

L’agente polifunzionale nel trasporto ferroviario ha competenze per:

L’agente polifunzionale nel trasporto ferroviario ha competenze per:

  • Organizzare e pianificare trasporti multimodali con componente ferroviaria
  • Organizzare e supervisionare le attività della composizione dei treni, de verifica dei requisiti tecnici del materiale motore, delle carrozze dei carri e degli altri veicoli
  • Elaborare le procedure relative ai rischi legati all’esercizio ferroviario e ai differenti mezzi a disposizione per gestirli
  • Padroneggiare le tecniche ferroviarie ed i principi in materia di sicurezza della circolazione sulla base delle normative di esercizio
  • Supervisionare il corretto funzionamento delle procedure inerenti la gestione della circolazione ferroviaria
  • Padroneggiare le conoscenze per la condotta di treni sia in ambito di manovra che di linea