PERCORSI ITS – TRASPORTI FERROVIARI

Gli Obiettivi

Il Percorso si propone di sviluppare competenze specialistiche per operare nel settore ferroviario (pubblico e privato) come tecnico specializzato e agente polifunzionale abilitato alla condotta dei treni. Il percorso, oltre a consentire gli allievi di sostenere l’esame per il conseguimento del Diploma Tecnico Superiore per la gestione e conduzione dei mezzi ferroviari, prevede la preparazione per l’ottenimento dell’abilitazione alla “Preparazione dei treni” (come indicato nell’Appendice G del Regolamento UE 995/2015) e il conseguimento della licenza e del certificato complementare di Condotta (ai sensi del Dlgs 247 del 30/12/2010 e del Decreto ANSF 8/2011 del personale da indirizzare alla condotta dei locomotori per l’effettuazione dei treni e/o manovre).

Destinatari

Si rivolge a coloro in possesso di un diploma quinquennale di Scuola Secondaria Superiore fra quelli indicati alla pagina “Requisiti”.

N.B. Per i candidati che hanno conseguito il titolo di studio richiesto all’estero si richiede equipollenza (rilasciata da MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) o attestazione di valore (rilasciata dall’Ambasciata Italiana del paese di provenienza).

Durata

La durata complessiva del corso è di 2 anni.

Requisiti

  • Età compresa tra i 18 e i 26 anni alla scadenza dell’Avviso
  • Diploma quinquennale di Scuola Secondaria Superiore (Liceo scientifico, Liceo classico, Tecnico dei Trasporti e Logistica, Tecnico industriale, Tecnico per geometri);
  • Buona conoscenza della lingua italiana livello B1;
  • Idoneità fisica all’impiego ai sensi del D.Lgs 247/2010 (Il certificato di idoneità fisica, la visita medica e i relativi costi saranno a carico degli allievi e andranno forniti in caso di ammissione al corso).
  • Cittadinanza UE

NOTA BENE:

  • L’avviso di selezione quando verrà pubblicato potrà contenere modifiche ai requisiti, pertanto si invita a leggere ogni avviso di selezione con estrema attenzione.

Sbocchi Professionali

Il titolo conseguito consente l’inserimento della figura di riferimento in un ampio contesto costituito dalle Imprese Ferroviarie che operano nel libero mercato. L’Agente Polifunzionale (o Polivalente) in ambito ferroviario rappresenta oggi una figura qualificata con un alto grado di richiesta sia in ambito di manovra che di condotta in linea, oltre alle altre mansioni previste (formazione, verifica e scorta).

LA FIGURA PROFESSIONALE

FERROVIARIO

L’agente polifunzionale nel trasporto ferroviario ha competenze per:

  • Organizzare e pianificare trasporti multimodali con componente ferroviaria
  • Organizzare e supervisionare le attività della composizione dei treni, de verifica dei requisiti tecnici del materiale motore, delle carrozze dei carri e degli altri veicoli
  • Elaborare le procedure relative ai rischi legati all’esercizio ferroviario e ai differenti mezzi a disposizione per gestirli
  • Padroneggiare le tecniche ferroviarie ed i principi in materia di sicurezza della circolazione sulla base delle normative di esercizio