INAUGURATA OGGI VILLA SPINOLA GRIMALDI, SEDE DISTACCATA DELL’ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE

By Maggio 11, 2017 Novembre 24th, 2018 News

LAVAGNA. E’ stata inaugurata oggi, nella prestigiosa Villa Spinola Grimaldi di Lavagna, la nuova sede dell’Accademia Italiana della Marina Mercantile che diventerà punto di riferimento stabile per percorsi di Istruzione tecnica superiore di alta professionalizzazione e per la formazione di figure intermedie e staff a bordo.

La nuova apertura è frutto di un progetto coordinato da Regione Liguria, con la collaborazione del Commissario del Comune di Lavagna Paolo D’Attilio, attuato dall’accademia della Marina Mercantile in accordo con MSC. Nasce oggi un nuovo Polo formativo nell’ambito dell’economia del mare che ha nella compagnia MSC il principale partner aziendale con cui promuovere il territorio e l’occupazione. L’obiettivo è quello di andare incontro alla rilevante crescita di mercato che fa registrare da anni il settore crocieristico, con un aumento delle flotte sempre più complesse dal punto di vista tecnologico e gestionale. Il progetto della nuova sede dell’Accademia Italiana della Marina Mercantile prevede l’avvio, entro giugno, dei primi due percorsi di Istruzione Tecnica Superiore (ITS), finanziati da Regione Liguria per un importo di 600 mila euro a valere sul  Fondo Sociale Europeo, che formeranno 44 allievi nel settore del tecnico multimediale di bordo e del Middle manager (manager intermedio): due figure professionali specializzate rispettivamente nella gestione tecnica degli impianti multimediali di nuova generazione, utilizzati nel comparto dei servizi ai passeggeri, compresa la parte spettacolo e intrattenimento e nella gestione dei servizi complessi rivolti ai passeggeri, con compiti organizzativi e amministrativi per garantire qualità e innovazione nell’ospitalità crocieristica. L’impegno di MSC è quello di assumere almeno il 70% degli allievi che avranno completato con successo i percorsi formativi. Dopo questi primi due, partiranno altri sette corsi, approvato nel recente bando della “Blue Economy”, finanziati da Regione Liguria attraverso ilFondo Sociale Europeo e destinati alla formazione di esperti di front office, animatore turistico, tecnico del marketing turistico, addetto alla vendita, tecnico del marketing turistico, tecnico dell’intrattenimento, capo dell’animazione, fotografo, per un totale di 176 posti. I corsi avranno una durata biennale e prevedono un tirocinio aziendale pari almeno al 30% della durata complessiva del percorso e porteranno a conseguire il diploma di stato di tecnico superiore e a un assorbimento in azienda di almeno il 70% dei diplomati. “Si tratta di un’ottima opportunità formativa che è stata possibile mettere in campo grazie ai bandi avviati da Regione Liguria, sia nel campo dell’alta formazione, con il sostegno agli ITS, sia nel campo della Blue Economy a cui sono stati dedicati  5 milioni di Euro del Fondo Sociale europeo – ha sottolineato l’assessore regionale alla Formazione Ilaria Cavo –  Saranno coinvolti 220 ragazzi per il 70% dei quali è garantita l’assunzione, circa 160 ragazzi troveranno un impiego sulle navi da crociera MSC. Si tratta di un settore sempre più in crescita per il quale non possiamo perdere l’occasione preziosissima di avvicinare l’offerta formativa con le reali e concrete esigenze del mercato,  per avvicinare i giovani al mondo del lavoro attraverso opportunità formative di qualità. Con MSC Crociere e con Accademia della Marina Mercantile abbiamo avviato un importante percorso simile a quanto già fatto a Villa Figoli di Arenzano, per dare vita sul territorio ad un Polo unico in Italia per la formazione, legata al comparto crocieristico che è anticongiunturale e in continua crescita”. “Con questo progetto – ha spiegato Luigi Merlo, Direttore rapporti istituzionali per l’Italia di MSC Group – vogliamo dare il nostro contributo concreto al rafforzamento dell’economia del mare di cui la crocieristica è un asset rilevante per l’Italia e per la Liguria in particolare. Una leva capace di concretizzare crescita economica, del commercio, del turismo, ma anche nuove opportunità di lavoro per tutto il territorio ligure. E’ proprio dallo sviluppo della portualità e dello shipping, associati alle nuove tecnologie e alla loro gestione che giungeranno nuove opportunità anche per i giovani talenti liguri che prenderanno parte ai corsi dell’Accademia. Gli studenti infatti che supereranno i corsi saranno infatti selezionati per entrare a far parte di un rilevante piano di assunzioni che MSC ha intenzione di realizzare entro il 2022 per supportare l’ambizioso piano industriale da 9 miliardi che vedrà costruire 11 navi da crociera entro il 2026”. Grande soddisfazione per l’apertura della nuova sede dell’Accademia è stata espressa anche dal Presidente, Eugenio Massolo che si è congratulato “per il lavoro di collegamento messo in atto da Regione Liguria con MSC Crociere, aprendo così un nuovo filone formativo di estremo interesse per i giovani e amplificando le potenzialità dell’Accademia Italiana della Marina Mercantile in grado di sviluppare nuove collaborazioni sia nel settore tecnico, sia su quello dell’ospitalità a bordo”.

 Villa Spinola Grimaldi, di proprietà del Comune di Lavagna è stata concessa alla Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile, dopo essere stata abitazione nobiliare delle più prestigiose famiglie genovesi. Costruita nel 1604, secondo alcune fonti, ospitò anche il Principe Francesco II delle Due Sicilie, insieme a sua moglie Maria Sofia di Baviera, in fuga da Napoli. La Villa ha subito una recente ristrutturazione ed è circondata dal bellissimo Parco del Cotonificio che ne esalta ancora di più la sua bellezza e la rende idonea per lo sviluppo delle attività formative al suo interno.