L’Accademia al bicentenario dell’istruzione nautica

By 26 Ottobre 2016 Novembre 29th, 2018 Archivio News 2016, News

Il 20 ottobre presso l’aula magna dell’ITN San Giorgio a Genova si è tenuta la prima conferenza in programma per celebrare il bicentenario dell’istruzione nautica in città. All’incontro dal titolo “200 anni ma non li dimostra”, hanno partecipato numerosi rappresentanti della formazione  e della cultura marittima, tra cui  il presidente dell’Accademia italiana della Marina mercantile Eugenio Massolo, il comandante del porto (commissario dell’Autorità portuale) ammiraglio Giovanni Pettorino, il presidente del Collegio Nazionale Capitani L.C. e M. Giovanni Lettich, il dirigente scolastico Angela Pastorino, il presidente dell’Associazione ex Allievi e docenti dell’ITN Francesco Boero.

Nel corso della conferenza è stato presentato il libro sulla storia dell’istruzione nautica a Genova, a cura di Virgilio Bozzo e Armando Fioravanti; sono intervenuti infine i presidi emeriti del Nautico Aldo Marletta e Wladimiro Iozzi, che hanno tracciato i cambiamenti dell’istruzione nautica avvenuti negli ultimi 50 anni. “Il modello educativo proposto dalla scuola -ha sottolineato Iozzi- ha funzionato e la nascita dell’Accademia della Marina mercantile quale corollario del percorso di formazione ha contribuito al successo, grazie all’intuizione dell’ammiraglio Raimondo Pollastrini e di un politico lungimirante come Alessandro Repetto (nel 2005 presidente della Provincia).”
Eugenio Massolo ha aggiunto: “Il Nautico genovese è il più grande d’Italia, a conferma della presenza in Liguria di una filiera completa riguardante la formazione nautica; l’Accademia è percorso complementare e gratuito (compresa la residenzialità) che garantisce l’occupazione.”

 

bice1

bice2

bice3