PREMIO NAVIGARE INFORMATI

By Ottobre 2, 2011 Novembre 24th, 2018 Archivio news 2011

Con una cerimonia presso il Salone Nautico di Genova, sono stati assegnati i premi “Navigare Informati”.
Il riconoscimento, istituito 11 anni fa dal Comando generale delle Capitanerie di porto- Guardia costiera e il Gruppo Mediaset, prende nome dall’omonima e nota trasmissione televisiva dedicata ai diportisti in onda sulle reti Mediaset nel periodo estivo. Il programma “Navigare Informati” è nato da un’idea del cap. Dino Emanuelli ed è realizzato da Marco Campione, grazie alla collaborazione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia costiera che, oltre a fornire contributi informativi, partecipa direttamente con proprio personale alla sua messa in onda.
I premi “Navigare Informati” vengono consegnati a personalità che per professione o passione hanno contribuito alla diffusione della cultura marittima. Nel 2007 era stato assegnato al direttore dell’Accademia Daniela Fara, per il suo impegno nel campo della formazione.
Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato alla giornalista Bettina Arcuri, addetto stampa della Fondazione Accademia (direttore del giornale Vita e Mare edito da Collegio Nazionale Capitani L.C. e M.); al giornalista Carlo Romeo autore del libro Mollare gli ormeggi (responsabile del Segretariato Sociale della RAI) e ideatore della trasmissione radiofonica di RAI UNO “Capodanno in Mare” che si realizza annualmente con la collaborazione dell’Accademia, di Confitarma, del Comando Generale delle Capitanerie di Porto e del Comando di Stato Maggiore della Marina Militare; ai medici Giorgio Carbone, Patrizia Vitolo, Fabio De Jaco dell’Associazione SIMEU (Società italiana di medicina d’emergenza-urgenza) autori di 10 video sul pronto intervento in mare; al regista Alberto Negrin, che ha girato la serie TV Gente di Mare dedicato agli uomini della Guardia Costiera; al giornalista de La Stampa Domenico Quirico, autore del reportage sul viaggio di 22 ore gomito a gomito con 113 ragazzi tunisini su una barca di 10 metri, salvati dalla Guardia costiera.