Tecnico Superiore per la Mobilità delle Persone e delle Merci
-
Gestione degli Apparati e Impianti di Bordo

OBIETTIVO DEL CORSO:

Il corso si prefigge il raggiungimento delle competenze e abilità e l’acquisizione delle conoscenze di cui alle Tavole A-III/1 della Convenzione STCW ‘78/95 e successivi emendamenti (Manila 2010).
Sulla base della specifica maturità a indirizzo nautico, o professionale-marittimo, o diploma di qualunque indirizzo integrato dal modulo di allineamento di cui al decreto 30/11/2007 o dal previsto percorso formativo per gli allievi di macchina di cui alla Sezione A-III/1 del codice STCW (Decreto MIT 19 dicembre 2016 e ss.mm.ii.), l’allievo acquisisce durante il corso competenze, conoscenze e abilità utili per conseguire il diploma di “Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci – Gestione degli apparati e impianti di  bordo” e per acquisire l’abilitazione professionale di “Ufficiale di macchina”, necessaria per essere imbarcato come Ufficiale sulle unità della flotta mercantile italiana, con superamento dell’esame unificato ITS/CoC c/o Direzione Marittima di Genova, secondo quanto previsto da Decreto Interministeriale n.762 del 04/10/2016 pubblicato su G.U. in data 12/01/2017 e Decreto Inter-dirigenziale n.15 del 23/01/2018.

FIGURA PROFESSIONALE:

L’allievo ufficiale di macchina coadiuva gli Ufficiali nel governo della sala macchine della nave. Le attività che caratterizzano la figura riguardano la gestione e la manutenzione degli apparati di propulsione, di produzione dell’energia per i servizi di bordo e la loro gestione (energia elettrica, condizionamento, mezzi per la movimentazione del carico, per l’ormeggio e l’ancoraggio, l’organizzazione di risorse e di personale).

Download Documenti